Uovo, patatine e ketcup... a colazione


L'eleganza del riccio è un libro che ho apprezzato molto e che ho letto dalla prima pagina all'ultima con autentica soddisfazzione. Libro oramai famoso, necessita perciò di poche presentazioni. 
In soldoni la storia: "Parigi, rue de Grenelle numero 7. Un elegante palazzo abitato da famiglie dell'alta borghesia. Ci vivono ministri, burocrati, ecc.... Dalla sua "postazione" assiste allo scorrere di questa vita di lussuosa ricchezza la portinaia Renée, che appare in tutto e per tutto conforme all'idea stessa della portinaia: grassa, sciatta, scorbutica e teledipendente. 
Niente di strano, fin qui se non il fatto che, all'insaputa di tutti, la donna è una coltissima autodidatta che adora l'arte, la filosofia, la musica, la cultura giapponese. Spesso fà citazioni colte e dotte... dal punto di vista intellettuale è in grado di farsi beffe dei suoi ricchi e boriosi padroni. Ma tutti nel palazzo ignorano le sue raffinate conoscenze, che lei si cura di tenere rigorosamente nascoste, dissimulandole con umorismo sornione."
Ho scelto questo libro per il gioco di "apparenze", di "non è quel che sembra", di scatole che contengono segreti che solo ad occhi attenti possono essere dischiusi.

Seguendo questo filo conduttore, ho scherzato con il cibo presentando una colazione "diversamente apparente" ;-)

colazione con yogurt, mela e marmellata


mezza mela tagliata a filetti  - 3 cucchiaiai di yogurt magro "corposo" - mezza pesca sciroppata - ciuffetti di marmellata (fragole, ciliegie...)




Amalgamate lo yogurt (aggiungete un cucchiaino di miele solo se volete togliere l'asprigno). Tagliate a bastoncini la mela. Prendete un piatto e disponete lo yogurt come se fosse la parte dell’uovo bianco cotto, sistemateci sopra la pesca sciroppata per simularne il tuorlo liscio e adagiate i bastoncini di mela con la marmellata accanto. Ed ecco a voi la colazione "birichina" :)

colazione con yogurt, mela e marmellata

Con questa ricetta partecipo al contest di Federica e a quello di Silvia.


Natalia, ti ricorda qualcosa?... Bacio ;-)

Commenti

  1. Delizioso questo uovo al tegamino "alternativo"
    Di questo potrei fare anche il bis...tris...in barba al mio mrC ^____^ Un baciotto

    RispondiElimina
  2. Whow! Il gioco culinario mi piace molto e grazie per aver segnalato questo libro! E' vero, è famoso, ma io non l'ho ancora letto!

    RispondiElimina
  3. Ah ah beccata, abbiamo la stessa tovaglietta ikea, la preferita di Giorgia!
    Sembra ma non è, bellissima idea, brava ^_^
    Buona giornata
    Sonia

    RispondiElimina
  4. Ma che bellissima idea, sei veramente creativa!
    E anche a me quel libro e' piaciuto da morire :-)

    RispondiElimina
  5. Fantastica ricetta!! Con questa potresti partecipare anche al mio contest se ti va!

    http://www.lapappalpomodoro.com/2011/03/nasce-il-contest-mangiare-con-gli-occhi.html

    Buona giornata!
    Silvia

    RispondiElimina
  6. Dai, ma che bella idea! Sono sicura che i bambini l'adorerebbero!!! Ma io pure!! Un bacione! :)

    RispondiElimina
  7. Bellissima idea per la colazione alternativa ma che alternativa non è :)))
    Veramente carinissima..ciaooo

    RispondiElimina
  8. Bellissimo libro, se non lo hai letto, sempre di Barbery Muriel, ti consiglio "Estasi culinarie" che è precedente, meno noto ma secondo me molto, molto bello.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Ma sai che sembrava così reale che all'inizio mi son detta...però le patattine sono poco cotte!!!ahahahahah...bravissima, baci e buonissima giornata

    RispondiElimina
  10. ci sono cascata in pieno, sembra davvero un uovo con le patatine!!! :) bravissima

    RispondiElimina
  11. Bellissimo, bellissimo bellissimo!!! Quando ho visto l'uovo al tegamino di prima mattina l'ho guardato storto, poi ho riso come una matta!!! Bravissima Leti!

    RispondiElimina
  12. Meravigliosa questa colazione sana e divertente...io avrei mangiato anche la versione originale. ormai non ho speranze!!!

    RispondiElimina
  13. per un attimo ho sbarrato gli occhi..pero' cara bella idea ..brava brava!!baci

    RispondiElimina
  14. ahahahhaha, che forte!:D bella questa versione di colazione!Spiritosa davvero!

    RispondiElimina
  15. Una fantastica e simpaticissima colazione!!! Complimenti per la creatività!!! Baci

    RispondiElimina
  16. L'idea è molto carina! Anche l'abbinamento col libro (che ho letto, anch'io, d'un fiato) mi è piaciuto. Bravissima... non ho bimbi in casa ma prima o poi troverò il modo di "riciclare" questa tua idea molto creativa. Buona giornata

    RispondiElimina
  17. Un bellissimo libro! E questa colazione diversamente apparente è simpaticissima =)
    bacioni

    RispondiElimina
  18. Un'idea bella e simpatica. Complimenti per la tua creatività.
    P.S. E' piaciuto anche a me il libro.

    RispondiElimina
  19. Ma grazie cara!!In bocca al lupo anche per questa ricetta!
    fede

    RispondiElimina
  20. Mi piace un sacco!!!bella idea Brava!!!

    RispondiElimina
  21. troppo simpatica questa ideaa! geniale! mi piace davvero tanto la presentazione così, sembra davvero un uovo con ketchup e patatine :)

    RispondiElimina
  22. Anche a me è piaciuto molto quel libro .....
    Non sai quante di queste uova mangerei con gioia!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. Ciao Leti.. finalmente riesco a ripassare a trovarti... mi sono persa un sacco di cosine deliziose... le spirali al cioccolato che hai postato qualche giorno fa mi hanno rubato il cuore.. un bacio

    RispondiElimina
  24. Uno dei miei libri preferiti e non se hai visto il film, ma è piaciuto da morire anche quello...Uno dei pochi casi in cui tra libro e film non c'è poi questo squilibrio...
    Passando al tuo piatto creativo posso affermare con certezza che mangiando queste golose uova non si corre il rischio del colesterolo...Sai che scorpacciata, ne farei!!!Un bacione

    RispondiElimina
  25. E' UN'OPERA D'ARTE!!!!
    bravissima!!

    RispondiElimina
  26. Grazie a tutti, siete sempre troppo buoni :)

    RispondiElimina
  27. Le ricette giocose mi piacciono tanto, a volte vale proprio la pena non prendersi troppo sul serio.
    Brava ;)

    RispondiElimina
  28. Io c'ero cascata! Che bella presentazione!
    anche il libro mi è piaciuto molto, anzi quasi lo rileggo

    RispondiElimina
  29. spighetta - sagge parole le tue e grazie di essere passata a farmi visita :)
    laura - un bacio :)

    RispondiElimina
  30. idea super simpatica e originale! ^^
    complimenti per il blog! :)
    un abbraccio

    Benedetta

    RispondiElimina
  31. ihihihi anche io lo adorerei. Per quanto riguarda il libro, devo ancora leggerlo ma sono sempre stata tentata, ma avendo i libri universitari che mi vogliono tutta per loro, non sapevo se cimentarmi nella lettura di questo, avevo paura fosse un pò pesante... jamm a verè :)))) Nottola Ang

    RispondiElimina
  32. cmq pià lo guardo e più mi sembra quello che non è... sei stata proprio brava... :)))) come sempre ;)

    RispondiElimina
  33. Leti, carinissima questa idea.... te la rubo subitissimo per una colazione magica del mio piccolo topolino! Mi associo a Sonia, anche io ho quella tovaglietta... ma sfido a trovare una mamma con pargoli che non l'abbia in casa! Ikea a mio avviso è una salvezza per le famiglie con bimbi piccoli! Ti lascio un abbraccio, ancora complimenti per le tue proposte sempre originali e buona domenica!

    RispondiElimina
  34. Per un istante ci sono cascata come un pollo perchè prima di leggere ho guardato le fotografie e mi sembrava uovo, patatine e ketcup... ahahah! Sei stata bravissima :D

    RispondiElimina
  35. Devo ammettere che ci ero cascata!! Idea carinissma =)
    Mi aggiungo ai tuoi sostenitori, se ti a passa dal mio blog =)
    Baci, Dorris

    RispondiElimina
  36. Evvaaaai! Sono stra-felice che tu abbia vinto!
    Hip hip hurra!
    Condivido pienamente... vittoria meritatissima!
    Sei troppo forte :)

    RispondiElimina

Posta un commento