Lettori fissi

Translate

25 aprile 2015

Torta fruttolosa!

torta al mango frullato

Se amate le torte morbide e fruttose questa è quella giusta. C'è la frutta nell'impasto (frullata), appunto, assieme a tutti gli altri ingredienti.  Ma anche classicamente a decoro sulla superficie e per quelli più pazienti e capaci ne uscirà un fiore bellissimo dai petali croccanti e concentrici. Una sorta di rosa naturale che si colorerà a seconda del frutto da voi utilizzato. E mai come questa volta sarete liberi di selezionare uno o perché no anche due, frutti di stagione. Tipo uno frullato (pesche, albicocche, susine) amalgamato all'impasto e l'altro a decoro sulla superficie (kiwi, fragole, mirtilli).

torta al mango frullato

Punto sulla libertà di scelta perché sò che avete fantasia, e arditezza da vendere. Perciò ben vengano pere, banane o le super classiche mele. Ma niente vieta di espandervi fino ad ananas, avocado o persino su succosi e dolci mango! Proprio come ho fatto io ;-)

Avrete un dolce profumato e delicato nel gusto, che piacerà anche ai vostri figli... che per una volta consumeranno frutta senza far storie!


torta al mango frullato

Purea di mango (il frutto è a vostra scelta)
1 mango maturo
50 g di stevia
20 g  di burro
un pizzico di cannella

Caramellate il mango tagliato a spicchi in una padella, con il burro e la stevia. Frullatelo con poca cannella. Tenetelo da parte. 

impasto torta
180 g di farina autolievitante
90 g di burro fuso
50 g di zucchero di canna fine
2 uova
4 cucchiai di latte (per chi fosse intollerante al lattosio lo sostituisca con quelli vegetali)
scorza grattugiata di limone
1 mango maturo a spicchi fini

Amalgamate in una ciotola la farina, le uova, lo zucchero, il burro precedentemente fuso, il latte e la scorza di limone. Per ultimo unite la purea di frutta. Miscelate delicatamente e versate l'impasto così ottenuto in una teglia di 20 cm di diametro. Decorate con le fettine di mango ridotte a spicchietti fini, cercando di ricreare un fiore. Fate cadere dei granelli di zucchero di canna qua e là e infornate sui 180° per circa un'ora. Almeno nel mio forno questo è stato il tempo necessario, dovuto alla massiccia presenza di frutta.

Una volta stiepidito il dolce decorate con gocce di cioccolato fondente, zucchero a velo, cacao amaro o cannella. Ma anche con panna montata o pallette di gelato. A voi la scelta :)