Arista al pompelmo

arista di maiale al pompelmo

RI-RIPUBBLICO LA RICETTA  CHE BLOGGER MI HA COMPLETAMENTE FATTO SPARIRE (meglio di Harry Potter) per ben due volte, con relative "visite" (una 20 circa)!
Veramente amareggiata e dispiaciuta di aver perduto i vostri cari commenti :(

L’arista di maiale al polmpelmo è un piatto dagli ingredienti semplici ed economici, che richiede un lungo tempo di cottura per ottenere una carne morbida e saporita. Dico subito che il gusto della cremetta è abbastanza particolare e gradito a chi ama tale frutto. Il suo sapore amarino ho cercato infatti di stemperarlo e addolcirlo con ricotta e dello yogurt naturale.

Quindi tirando le somme se non temete un sapore un pò fuori dalle righe e decisamente "amarognolo", buttatevi pure, altrimenti per stavolta passate oltre ;-)

arista di maiale al pompelmo

800 gr di arista di maiale -  1 cipollotto - 30 gr di burro - 160 ml di vino bianco secco - 2 pompelmi rosa - 2 cucchiai colmi di ricotta - 2 cucchiai di yogurt bianco al naturale -  sale e pepe q.b. 





Fate sciogliere il burro in una casseruola e appassitevi la cipollina tagliata finemente.
Legate l’arista con lo spago da cucina o con i laccetti in silicone (grazie cara Fede come vedi li ho utilizzati subito. Sono utilissimi!), cospargetela con sale e pepe e disponetela nella casseruola. 
Fate rosolare la carne rigirandola per farla dorare su tutti i lati. Irrorate col vino bianco e fatelo evaporare. Aggiungete il succo di un pomplemo e gli spicchi dell’altro pompelmo  privati della buccia e dei semi. Eliminate anche la parte bianca della scorza del pomplemo, che potrebbe dare un sapore troppo amaro al piatto. Abbassate la fiamma, coprite il tegame e fate cuocere a fuoco basso per circa 2 ore.

Servite l’arista di maiale tiepida, tagliata a fettine e cosparsa col sugo di cottura, a cui avrete aggiunto e amalgamato bene la ricotta e lo yogurt.

Commenti

  1. Semplice e buono con quella salsina cremosa.

    RispondiElimina
  2. mi sa che questo è proprio da fare!

    RispondiElimina
  3. Dopo coniglio e pollo, con il pomplemo ormai ho rotto il ghiaccio. Non mi resta che provarlo anche con l'arista e ti dirò che quel sughetto con la ricotta mi ispira parecchio. Alla cavia la carne e a me la scarpetta :)) Un bacione

    RispondiElimina
  4. bellissimo accostamento, l'idea di ammorbidire l'amaro del pompelmo con lo yogurt è validissima;
    ne prendo un piattino, ciao grazie a presto

    RispondiElimina
  5. Non ci posso credere! Non avrei mai pensato a questo accostamento... ricetta geniale!

    RispondiElimina
  6. che spettacolo questa arista al forno.. con il pompelmo mi manca.. ma visto l’aspetto molto invitante non farò pregare due volte per provarla. un bacio

    RispondiElimina
  7. io non mangio maiale...ma.... questo piatto con il suo sughetto e il resto mi stuzzica molto, da rifare, con un altro tipo di carne. ottimoooo!

    RispondiElimina
  8. perchè no?! io mi butto sicuramente

    RispondiElimina
  9. ottima idea la tua.mi piace il gusto amarognolo con la carne ma tu hai avuto una idea strabiliante per mantecarlo!

    RispondiElimina
  10. Questa ricetta è strepitosa e la proverò al più presto, mi attira tantissimo la combinazione con il pompelmo!!!! Complimenti cara, un bacione

    RispondiElimina
  11. molto particolare , da provare sicuramente, complimenti,un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Oh che spettacolo. Abbinare il pompelmo mi sembra davvero una genialata: proverò!

    wenny

    RispondiElimina
  13. Mi piace il pompelmo con l'arista, una bella rivisitazione visto che solitamente si accompagna con l'arancia. Brava, consiglio da seguire!!

    RispondiElimina
  14. Che abbinamento, mai provato deve essere squisito..
    Baci

    RispondiElimina
  15. Ecco ho usato, limone, arancio ma il pompelmo mai e questa a rista è invitantissima! la proverò per il prossimo pranzo di famiglia :-) baci

    RispondiElimina
  16. Buona l'arista in questo modo!!! Bellissima idea

    RispondiElimina
  17. Un ottimo abbinamento..una ricetta che proverò di certo.Buona serata!!

    RispondiElimina
  18. Interessante addolcire con yogurt e ricotta...infatti non sempre piace il pompelmo per colpa del retrogusto amaro! Ottima idea!

    RispondiElimina
  19. pompelmo?? davvero insolito, ma invitante, a me piace molto come frutto :-)

    RispondiElimina
  20. Ma dai...bello questo abbinamento. Mi piace molto!

    RispondiElimina
  21. Una ricetta stupenda, che proverò al più presto!!!! Bravissima, baci e buon we

    RispondiElimina
  22. No no io nn passo oltre! Adoro il pompelmo e il suo gusto amaro!

    RispondiElimina
  23. molto bella questa ricetta, mi piacciono anche i laccini per legarela carne ;) se li trovo non li mancherò
    bacio!

    RispondiElimina
  24. invitante e fresca questa ricetta!! Da provare...

    RispondiElimina
  25. Curioso abbinamento, mai provato ma ammetto che m'incuriosice. Sai che sei la seconda che leggo a cui è sparito l'ultimo post pubblicato??Chissa' cosa è successo...ciao ciao

    RispondiElimina
  26. Mai provata con il pompelmo!!! Mi sembra davvero buona e invitante...da provare!!! Un bacione e buona serata!!

    RispondiElimina
  27. Brava Letizia!!!
    Le ricettine a base di ciccia attirano sempre la nostra attenzione ;)
    Baci!

    RispondiElimina
  28. Ciao Letizia, ho lasciato un regalino per te ...da me. Passa a trovarmi! un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  29. Ahpperò!
    Vedi cosa imparo passando da te?
    Mi sa che proverò l'arista in questa tua versione!

    A presto!
    Elisa

    PS: Sono passata anche per dirti che è pronto il pdf di "Mai Dire Mais" e in più da me c'è un'altra novità!
    Ti aspetto!
    http://massaiacanterina.blogspot.com/2011/05/mai-dire-basta-una-raccolta-che-finisce.html

    RispondiElimina
  30. Blogger questa volta è stato davvero cattivo!!! Per fortuna tutto sembra essere tornato alla normalità! Complimenti per questa splendida preparazione, se fosse andata persa sarebbe stata una grande perdita per tutti noi appassionati di buona ( e sottolineo buona) cucina perchè è un piatto proprio squisito! Un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  31. hai ragione tesò questo w.e. blogger ci ha fatto penare ma questa aringa merita e come di essere stata ripostata la trovo favolosa!!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  32. Ho sempre fatto l'arista all'arancia ma,ora,devo provare la tua con il pompelmo.
    Piacere di conoscerti,ho aperto un blog da poco e mi piacerebbe ricevere una tua visita.

    RispondiElimina
  33. meno male che l'hai ripostata, sennò me la sarai persa! troppo buona!

    RispondiElimina
  34. Grazie a te cara, sono contenta che siano di tuo gradimento!!!
    bacii

    RispondiElimina
  35. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  36. ma quest'arista si è ingioiellata? belli questi laccetti sembrano collanine

    RispondiElimina
  37. ciao!! come ti trovi con i laccetti in silicone?

    RispondiElimina
  38. anche a noi blogger ha fatto lo stesso scherzetto! Questo arrosto é una meraviglia, e soprattutto la salsina! Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  39. Sono dispiaciuta per i commenti persi, ma non ti rammaricare: è capitato a tutte noi .....
    Mi butto, lo sai che amo i sapori non consueti :D

    RispondiElimina
  40. Uhmmm... conosco il binomio grazie a mia madre che ama questo tipo di abbinamenti, e confermo la riuscita dell'accoppiamento apparentemente insolito... inoltre le foto sono carinissime, brava!

    RispondiElimina
  41. Grazie per i vostri commenti.
    @ al cuoco - con i laccetti mi son trovata benissimo e adoro tutto ciò che è silicone :)

    RispondiElimina
  42. che guazzabuglio che ha fatto blogger :)
    mi piace il gusto amarognolo dei pompelmi, questa ricetta la provo :D
    buona settimana!

    RispondiElimina
  43. scusami.. sei stata velocissima! spero ti faccia piacere il regalino..:))

    RispondiElimina

Posta un commento