Follie da foodblogger... uova di lompo rosse!

spaghetti con crema di porri e uova di lombo rosse

Questa ricetta nasce per un capriccio della sottoscritta che attirata come Alice tra gli scaffali di un iper assai fornito di prelibatezze, ha afferrato al volo (e senza pensarci troppo sù) un piccolo barattolino. Ma in fondo non costava un occhio della testa. Infatti sono uscita dal negozio senza nessun tipo di benda.

Insomma ma che cappero c'era dentro al suddetto barattolotto???? Per la cronaca uova di lompo rosse. Ad esser sincera (e con voi lo sono sempre!) sò a malapena che cosa siano, o meglio qualche vago e riluttante ricordo infantile mi è sopraggiunto alla memoria pensandoci bene.

"Mi trovo a casa di mia zia, nella sua bella ed ampia cucina vicino al tavolo di pietra dura, mentre sorseggio acqua tra una corsa e l'altra con i miei cugini. Entra mio zio e come sempre si dirige al frigo. Ne estrae un vasetto e a cucchiate si mangia delle cosine piccole piccole nere. "Ma che si mangia le formiche???". Questi i pensieri di bimba di sette anni.

Passa il tempo ed oggi che mi "sento" foodblogger nell'animo.... perbacco posso dire "anch'io di aver mangiato le uova di lompo rosso!".

spaghetti con crema di porri e uova di lombo rosse

200 gr di spaghetti - 2 porri medi - uova di lompo rosso q.b. - qualche stelo di erba cipollina - 1/2 bicchiere di brodo - olio extravergine d'oliva - sale  e pepe




Pesto di porri. Elimina le radichette, la parte verde e la membrana superficiale dei porri. Affettali  e rosolali  nella padella con 4 cucchiai di olio, senza farli bruciare. Prosegui la cottura a fiamma dolce, aggiungendo il brodo riscaldato, poco alla volta, finche i porri si saranno ammorbiditi. Regola di sale e pepe. Versa i porri con il loro fondo di cottura nel mixer e tritali finemente, versando a filo circa 1/2 bicchiere di olio. Continua a frullare, versando, se necessario, ancora un filo d'olio, fino a ottenere un composto cremoso e fluido.

Cuoci la pasta. Porta a ebollizione abbondante acqua nella pentola e salala. Aggiungi gli spaghetti  e cuocili per circa 10 minuti o per il tempo indicato sulla confezione. Scola la pasta, conservando un po' dell'acqua di cottura. Versa il tutto nella pentola o in una grossa  ciotola, aggiungi il pesto caldo di porri. Mescola per amalgamare bene. Suddividi la pasta nei piatti individuali, unisci le uova di lompo, sminuzza l'erba cipollina e servi.

Una piccola (e credo diversa) ideuzza da proprorre anche sulle tavole del feste imminineti, non vi pare?

Commenti

  1. :-DDD mi hai fatto troppo ridere. Prima con l'immagine di te all'iper che compra di tutto e di più e poi con l'immagine di tuo zio che mangia... formiche! Sei davvero fenomenale.
    E complimenti.. uova di lompo e pasta..mai provato!

    RispondiElimina
  2. Ogni tanto ci sentiamo davvero Alice!!! Una pasta davvero schiccosa mia cara! Baci

    RispondiElimina
  3. ah ah ah faccio anch'io come te, prima compro e poi si vede!
    ottima idea questa pasta :P
    buon we

    RispondiElimina
  4. ma che aspetto invitante un colore davvero inebriante

    RispondiElimina
  5. ahahahah che simpatica!!
    Io non le ho mai assaggiate, mi fanno un pò impressione...ma a vederle così fanno una gola...

    RispondiElimina
  6. Ma dai?! Sempre mangiate fin da bambina nei crostini natalizi, insieme a quelle nere e a quelle al salmone.
    Nella pasta non mi sarebbe mai venuto in mente

    RispondiElimina
  7. nella pasta non le ho mai provate! di solito ci faccio delle semplici tartine di pan carrè + burro + uova di lompo. Sia rosse che nere, un classico di natale!

    RispondiElimina
  8. Sarò sincera anche io: mai mangiate e mai viste le uova di lompo...Tu sei stata bravissima a preparare un buon piatto nonostante conoscessi a malapena l'ingrediente...E a pensarci bene, a qualcosa servirà essere food blogger, no?! Un bacione

    RispondiElimina
  9. sei troppo forte!!!un piatto davvero meraviglioso!!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  10. vedi cosa si riesca a preparare con una cosa comprata al volo?!?! Felice domenica!

    RispondiElimina
  11. o.O tu si che sei una foodblogger coi fiocchi ;)

    Ti abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  12. Rosse!!Perfette per queste feste! Non le avevo mai viste, ero rimasta "alle formichine nere"!!!!
    Un bacione Arianna

    RispondiElimina
  13. @ Pennaeforchetta - adoro i tuoi commenti, mi mettono addosso sempre tanta allegria ;-)
    @ Ely - a me capita spesso di arraffare cibi strani e poi... il panico regan sovrano. Buona giornata :)
    @ Gio - grazie, mi fai senite che non sono la sola ;-)
    @ Giovanna - mi piace donare allegrai alla tavola. Un bacio cara.
    @ Elisabetta - lo stesso a ma, ma alla fine sono risultate gustose e piacevoli. Ti consiglio di vincere i dubbi e propvarle.... baciotto :)
    @ Mau - che bello questo scambio di usi e costumi. Mi piace assai. Buona giornata :)
    @ Passiflora - stessi mosse iniziale anche a casa mia ma finale col più classico salmone affumicato. Smack!!!
    @ Saretta - proprio vero infatti oggi me la vedo con le patate dolci...in un dolce! Vedremo pi quello che ne uscirà ;-)
    @ Federica - e tu troppo gentile... un bacione :)
    @ Giulia - fin quando mi vengon bene le racconto! Un abbraccio :)
    @ Angela - mamma mia che complimento...son commossa ;-)
    @ Ocabonga - rosse o nere sempre "formichine" sono. Un bacione cara :)

    RispondiElimina

Posta un commento