Un primo al "volo"


Semplicità.
Negli ingredienti.
Ma non solo.
Anche nell'esecuzione.
Fresca bontà.
Questa la sensazione che lascia questo piatto. E pure in perfetta armonia con la bella stagione finalmente giunta. Unica accortezza: rigorosamente ingredienti freschi e di ottima qualità.

80 g di pasta corta a commensale
8 pomodori pachino maturi sbucciati
2 cipolle rosse di Tropea sminuzzate fini
una manciata di gherigli di noce
olio-sale-pepe

Cuocete la pasta e nel frattempo soffriggete in un filo d'olio le cipolle. Quando si sono intenerite versate nella stessa padella anche i pomodori fatti a pezzetti e spellati precedentemente. Proseguite la cottura per qualche minuto,salando e pepando leggermente. Scolate la pasta, risaltatela nel tegame dei pomodori e unite i pezzetti di noce. Decorate con ciuffi di prezzemolo fresco.

Commenti

  1. Ciao! bel trio questo! semplice e leggero, in più molto pratico senza rinunciare al gusto di un buon piatto!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione piatto leggero ma gustoso... grazie del passaggio :)
      buona pasquetta

      Elimina
  2. Hi descritto i miei piatti preferiti lety... le verdure e i frutti di stagione sono tra le prelibatezze più buone che possiamo concederci:* ti auguro una splendida Pasqua:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricambio gli auguri :)

      un bacione

      Elimina
  3. Al volo ma buonissimo!!! complimenti!
    Sono passata per lasciarti i miei auguri di Buona Pasqua, spero sia serena, felice ...speciale! un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara elena ti ringrazio davvero e ovviamente spero che queste feste pasquali siano state anche per te fonte di relax e benessere :)

      Elimina
  4. Un primo fresco, gustoso e a dir poco invitante! Mi piace! :D Complimenti e un forte abbraccio, auguri di buona Pasqua e Pasquetta :) :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie cara, troppo gentile. Auguroni di buona pasqua :)

      Elimina
  5. Bella, vero, da proprio l'idea di fresco, ah bene. Fortunati i tuoi bimbi!

    RispondiElimina

Posta un commento