Sbriciolona alle mele


Ma quanto mi piaceranno le torte dall'aspetto rustico, rugoso/granelloso. Forse ci sarà una connessione con il fatto che sono toscana, fiorentina per la precisione: quindi diretta e sincera. Talvolta la troppo schiettezza proposta dai miei piatti potrebbe indurre a pensare a un tantino di scortesia e ruvidezza culinaria... ma credetemi se assaggerete questa torta, amerete lei e me così come siamo ;-)

Granelli di frolla
250 farina multicereali (segale,orzo, riso e avena) + 50 g di farina di grano saraceno
120 g zucchero integrale di canna
1 uovo medio
60 g di burro a pezzetti
pizzico di sale
vanillina
1 cucchiaino di lievito per dolci vanigliato

Setacciare la farina in una ciotola con il lievito. Aggiungete lo zucchero, il burro tagliato a pezzetti, l’uovo, la vaniglia e il sale. Mescolare con le dita e amalgamare bene gli ingredienti, per alcuni minuti, fino ad ottenere un composto di “briciole”. Imburrate e infarinate una teglia da forno e versate la metà dell’impasto sul fondo della teglia ricoprendone l’intera superficie.

Ripieno alle mele
4 mele
40 g di zucchero di canna integrale
1 cucchiaio di burro
3 cucchiai di marmellata 
30 g di uvetta sultanina
cannella q.b.

Pelate le mele, tagliatele a dadini e mettetele in una casseruola. Aggiungete lo zucchero di canna, il burro e la cannella, mescolate e cuocete a fuoco medio, per circa 10 minuti. Una volta pronte le mele, trasferitele in una ciotola e aggiungete la marmellata e l’uvetta precedentemente ammorbidita in un po’ di acqua tiepieda. Mescolate fino ad avere un composto omogeneo.

Versate le mele sulla base di briciole di frolla, lasciando giusto un pò di spazio libero lungo il bordo, e livellate bene. Ricoprite con la restante parte di frolla e compattate leggermente con le mani. Infornate la sbriciolata di mele in forno preriscaldato a 180°C e cuocete per circa 35 minuti o fino a doratura.
Sfornate, lasciate intiepidire per una decina di minuti e servite.

Commenti

  1. Ma ti amiamo mia bella fiorentina,schietta e per nulla ruvida!Se l'essere sinceri,se alle parole non ci si gira intorno,se si guarda dritto negli occhi,non si è ruvidi e sfacciati,si è concreti,diretti e onesti.Sta sbriciolata io la amo...ne ho fatto una simile,ma col ripieno bello e pronto:una bella tavoletta di cioccolato al mou!:-)
    Bacii ammore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adoro la tua simpatica allegria e "praticita"... la prossima volta me la procuro pure io ;-)
      ciao bionda

      Elimina
  2. Piacciono anche a me le torte rustiche, sarà perchè sono toscana anch'io??!!
    Però, sotto sotto, ci sono le mele che sono dolci e tenere!
    Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il "cuor di mela" si scioglie in bocca!
      Grazie della visita

      Elimina
  3. a chi lo dici...le adoro anche io...vedi che ultimamente faccio un uso spropositato di farina gialla, proprio perchè la rusticità per me è il top!
    Quindi beh, che dirti?! Che è semplicemente super, con quel morbido cuore di mela....
    bacione e buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero anche tu sei culinaria mente rustica dal cuore scioglievole....
      Un bacione grosso

      Elimina
  4. O_O meravigliosa, me la segno!!! ^_* buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello che ti piaccia :)
      Un bacione

      Elimina

Posta un commento