"Mesfouf"... ovvero la Tunisia in tazzina!

cous cous con friggitelli rossi, pomodorini secchi sott'olio, melagrana e pinoli

ROSSO.... Un colore "forte", a volte ingombrante. Certamente attraente. 

E in cucina??? Per me inevitabilmente peperoncini, ma non piccanti, ho due bimbi in casa. Ma morbidi e delicati come i friggitelli ma rigorosamente RED... e poi... poi anche i miei amati pomodorini secchi sott'olio.
Ma anche le melagrane, quelle piccole gemme incastonate meravigliosamente da madre natura in trame che ogni volta guardo con stupore. Da ragazzina (come ancor oggi del resto) mi perdo nello "schicco", passione che involontariamente ho trasmesso anche ai miei piccoletti. Capita che mio padre me ne allunghi qualcuna, a sua volta omaggio della vicina del piano di sopra. Una signora anzianotta e dotata evidentemente di poca pazienza.
 
E'  sì è stato proprio bello "tinteggiare" di rosso il piatto... pardon la tazzulella.

cous cous con friggitelli rossi, pomodorini secchi sott'olio, melagrana e pinoli

400gr di couscous - 12 filetti di pomodoro secco sott'olio - 10 friggitelli rossi - mezza melagrana - 100 gr di pinoli -  qualche albicocca secca - 2 cucchiai scarsi di zucchero di canna - olio extravergine d'oliva - sale q.b.
Cuocere il cous cous secondo le informazioni riportate sulla scatola.
Trasferirlo poi in un piatto da portata, cospargerlo con lo zucchero e aggiungere alcune albicocche secche e i pinoli, quest'ultimi fatti precedentemente  scaldare in pentola antiaderente per renderli croccanti.

A forno caldo sui 190° mettere i frigittelli divisi in due e privati di nervature e semetti. Cuocere per una ventina di minuti o anche meno dipende dal vostro forno. Nel frattempo "schiccare" la melagrana e versare i chicchi in una ciotola.

Frullate i pomodori secchi assieme ai filetti di friggitelli una volta estratti dal forno, fino a ridurli in una cremetta densa e corposa. Ammorbidirla arrivando alla giusta cnsistenza aggiungendo un l'olio extra vergine d'oliva.

Unite la "crema rossa" così ottenuta al coucous e girare delicatamente per amalgamare tutti i sapori. Portare in tavola.

Può tranquillamente essere preparata in anticipo e conservata in frigo, avendo cura di toglierla un pò prima di eseere consumata.



 Con questa ricetta "fiammeggiante" partecipo allo straordinario contest di Barbara.

[Liberamente ispirata da il "Corriere della Sera]

Commenti

  1. Buon pomeriggio Letizia,
    grazie mille per partecipare al contest con una ricetta così originale !
    la tua presentazione nella tazzulella mi piace assai :)

    Un abbraccio!
    Barbara

    RispondiElimina
  2. Per me in cucina il rosso non solo attraverso il cibo, ma anche attraverso gli oggetti, gli strumenti.... e bello questo mesfouf, baci, Flavia

    RispondiElimina
  3. meraviglia estrema!!!!!!!!!!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  4. A dir poco un mix originale! Proprio non me la immagino la melagrana con i pomdori secchi ed i friggitelli ma sarei tanto curiosa di scoprire quella tazzulella rossa :) Quei chicchini mi fanno tanto Natale...rosso! Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  5. Wow, che bell’idea, davvero divertente ed invitante, brava!Smack

    RispondiElimina
  6. Una preparazione molto originale :) ciao

    RispondiElimina
  7. Originale ed anche intrigante questo mix di sapori..il colore li accomuna pero' ;)

    RispondiElimina
  8. E si questa tazzulella ha tutti i colori che intrigano anche me con questo total red stupendo!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  9. affascinante questa tazza e con sapori così intriganti. fentastica!

    RispondiElimina
  10. MA che bella ricetta! davvero originale e presentata benissimo!! mi ispira un sacco!

    RispondiElimina
  11. Una ricetta decisamente sfiziosa! Ciao

    RispondiElimina
  12. accostamenti veramente particolari...e come sempre presentata benissimo. Un bacio

    RispondiElimina
  13. Ciao!!! originalissima la preparazione e la presentazione in tazza! c'è poco da dire, hai una marcia in più:)))))

    RispondiElimina
  14. che curiosa questa ricetta, tutta da provare!!! un bacione cara ^_^

    RispondiElimina
  15. ma dai che bella preparazione!!!mi piace!!!!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  16. molto originale questa ricetta,complimenti!

    RispondiElimina
  17. OTTIMA RICETTA, DICO SUL SERIO! Anche io ho comperato un frutto di melograno per preparare qualcosa ma ancora non mi è venuto niente in mente...CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  18. Anche io mi faccio tentare dal colore rosso :-)
    Complimenti anche per la presentazione :-)

    RispondiElimina
  19. originale questa ricetta... e buonissima

    RispondiElimina
  20. sono stata via per qualche giorno... impegnatissima in faccende veramente lomtane dal mio mondo... ma quante cose buone mi sono persa???!!!

    RispondiElimina
  21. Una ricetta originalissima con un mix di rossi sapori... mi attraggono assai ;)) Bravissima!

    RispondiElimina
  22. Anche i friggitelli rossi...sai che ho imparato sul tuo blog l'esistenza di quei peperoni e da allora li acquisto e saltuariamente li faccio in padella, ora mi tocca di provare pure i rossi! un grosso bacio!

    RispondiElimina
  23. La ricetta è splendida...mi stavo dimenticando i complimenti, davvero meritati!

    RispondiElimina
  24. Adoro il rosso! non potrebbe essere altrimenti visto che il mio blog si chiama "la pappa al pomodoro" :-)))
    Complimenti per la ricetta! mi hai fatto venire una gran voglia di melograno.....
    Ciao Silvia

    RispondiElimina
  25. Ce l'ho!... anzi ce li ho!

    RispondiElimina
  26. Buono e anche semplice da fare...ho un albero di melograno in giardino e mi servono idee...buona giornata, ciao.

    RispondiElimina
  27. Splendida e particolare questa tua ricetta che deve essere anche buona...
    ...complimenti!!!
    Chiara

    RispondiElimina
  28. Letizia ma hai preparato 'na "tazzulella" straordinaria! Tanti sapori diversi che mi incuriosiscono molto nell'insieme.
    Davvero una ricetta originale e appassionate proprio come il colore rosso che rappresenta la passione, brava :-)

    RispondiElimina
  29. il rosso è uno dei miei colori preferiti e in questa deliziosa ricetta è perfetto :-)

    RispondiElimina
  30. mi piace!
    ma dove hai trovato i peperoncini friggitelli rossi?
    mai visti che curiosità!

    RispondiElimina
  31. E' proprio una bella ricetta e la farò, presto. Solo una cosa non capisco: antipasto o dessert?

    RispondiElimina
  32. Una festa per gli occhi e per il palato....quel trionfo di rubini è davvero prezioso!
    Mi piace la composizione dei sapori che hai scelto ed anche la festosa presentazione....molto piacevole!!!

    Salutissimi

    Fabi

    RispondiElimina
  33. Mentre commentavi da me, io ero già qui che sbirciavo le tue ultime creazioni, con voglia di biscotti per la colazione ma estasiata da questa bellezza tunisina. In bocca al lupo per questo contest, la tua preparazione è davvero simpatica.
    un bacione

    RispondiElimina

Posta un commento