Reginelle in veste verde/rosa

reginelle con asparagi e bacche di pepe rosa

Il verde mi è sempre piaciuto. Come tinta intendo, ma non solo. Adoro infatti tutte le verdure di questo colore. Come il mare che a volte ha note verdastre. Sul rosa invece talvolta titubo. Di primo acchito mi fà venire in mente subito pizzi e merletti, qualcosa di carino sì, ma la tempo stesso stucchevole, ed io proprio non ci sono per il troppo "zucchero"... in seconda battuta non ho indumenti di quel colore. E non perchè lo rifugga a priori, ma alla fine evidentemente scelgo altro, ed il fatto di aver tre bimbi maschi certo non aiuta in questo. Ma tant'è che invece mi piace vederlo. Nelle foto, come per esempio quelle mostrate da Cinzia in uno sbocciare di gemme preziose... ma stavolta di questo binomio si trattava. Verde e rosa. Nel piatto. Ed io forse perchè volevo che il mio "rosa" fosse si femminile, ma al tempo stesso di carattere (un pò come noi donne;-) ho scelto delle bacche di pepe. Appunto rosa. E per il verde? Dei buonissimi e tenere asparagi, o meglio asparagini di campo. Piccoli, lunghi e sinuosi dove gli scarti sono stati davvero esigui. Un piatto che regala contrasti gustosi, tra il morbido-delicato dell'asparago e il croccante-penetrante del pepe rosa.

Con questa ricetta partecipo al contest di maggio di Colors&Food.

reginelle con asparagi e bacche di pepe rosa

Pulire gli asparagi e tagliare i gambi in diagonale in piccoli pezzi, conservando intatta la punta. In un tegame antiaderente versare un filo d'olio e stufarci tre, quattro cipolotti tagliati a rondelle. Dopo poco unire anche due spicchi d'aglio a quadratini fini e una manciata di bacche di pepe rosa schiacciate. Far insaporire e poi unire gli asparagi (circa 400 gr). Nel frattempo mettere l'acqua per cuocere la pasta. Nel tegame della verdura, mentre cuoce la pasta, aggiungere due tre cucchiai di salsa di soia, continuando a mescolare per aromizzare gli ingredienti. Scolare la pasta e risaltare qualche secondo nel tegame degli asparagi. Impiattare mettendo ulteriori bacche di pepe rosa.

Commenti

  1. :-)... un rosa.. di carattere eh! Ma che brava, mi è piaciuto molto leggere le tue parole di questo post, uno stile che mi è congegnale, forse anche perché io pure non ho vestiti rosa (mi ricorda i pizzi e i merletti, che ugualmente scanso!) e pure ho due maschi. Ma vederlo mi piace! Ed anche queste reginette che hanno tanto carattere :) Grazie!!!
    Un abbraccione anche ai tuoi maschietti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. felice di essere in "sintonia" con te. Buona giornata :)

      Elimina
  2. Un piatto regale: l'asparagina è una delle mie verdure preferite, con quel carattere impetuoso e deciso ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando posso la compro sempre e anche semplicemente bolliti e conditi con olio, sale e aceto son di un buono... un abbraccio e grazie della visita :)

      Elimina
  3. Ciao, vedo che anche tu vai di verde e rosa! Quasi mi metto fra i tuoi lettori, un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Già fatto, chissà quando... è che finisce che gli amici me li perdo per strada, allora lieta di averti ritrovato, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo stesso vale per me... in lista ne ho più di cento e come puoi ben immaginare talvota rimango molto in arretrato ;-)

      buona giornata cara

      Elimina
  5. Io adoro il rosa, ma nonostante la femmina non lo posso usare perchè lei è un maschiaccio :-)))) E per me a volte oso, scarpe estive e qualche sciarpa :-)))
    Un piattino davvero niente male, la salsa di soia poi secondo me rende saporito e diverso il sapore delle verdure! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tua figlia mi ricorda molto me ;-) grazie della tua visita sempre graditissima...

      Elimina
  6. Il rosa?...proprio no, e neanche il rosso che mi piace tantissimo se mi riempie gli occhi...ma questa ricetta lo riscatta!
    A presto!

    RispondiElimina
  7. A me invece il rosa piace... credo di avere più scarpe rosa che nere :-)
    E queste reginette sono davvero invitanti!! Mannaggia alla dieta, me ne farei un piattone!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che noi donne siamo "perennemente" afflitte dalla dieta ;-) ma essendo italiane alla pasta ci si rinuncia mal volentieri...

      grazie tante della visita

      Elimina
  8. gli asparagi selvatici sono buonissimi e la tua pasta li interpreta egregiamente, per quanto riguarda i colori sai che sia il verde che il rosa rappresentano il cuore? buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo sapevo, quindi grazie della notizia...e sopratutto della gradita visita.

      buona giornata

      Elimina
  9. Ho fatto un piatto simile, delizioso, brava!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e vai ;-)

      buona giornata cara

      Elimina
  10. Ma che bella questa ricettina e chissà che buona. Mi sono unita ai tuoi sostenitori così ti avrò sempre a portata di click. Se ti va fallo anche tu. Francesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di cuore di esserti unita :)

      ti auguro buona giornata

      Elimina
  11. Queste sono le ricette che piacciono a me! E' una gran furbizia mettere la verdura nella pasta così il piatto sembra più pieno ;)
    Le bacche rosse sono il tocco dell'artista... grazie per l'idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te della tua visita :)

      buona giornata

      Elimina

Posta un commento