Torta di mele "a testa in giù"

torta di mele

Ovvero le mele son sul fondo e l'impasto stà sù! Ennesima rivistazione del classico dei classici. Buona davvero (e non è tanto per dire!) in più potrete sbizzarirvi a "rinforzare" il fondo come più vi aggrada: uvetta sultanina, riccioli di cioccolato, meringhette sminuzzate, frutta candita, bacche di goij, granella di frutta secca. Insomma ogni cosa vi và e si anche LEI... pure un velo di NUTELLA!
Buona infornata ;-)

torta di mele

tortiera da 20
2 uova
100 g di farina
75 g di zucchero (io di canna naturalemente!)
50 g di burro 
mezza bustina di lievito per dolci 
scorza e succo di 1 limone e di 1 arancia
un bel pizzico di cannella
2 mele

Sbattete le uova come per una frittata, aggiungete la scorza grattata degli agrumi, poi lo zucchero e il succo degli agrumi. Mescolate con cura, quindi incorporate la farina setacciata, il burro fuso ancora caldo e per ultimo il lievito. Imburrate ed infarinate una tortiera possibilmente dotata di cerniera. Tagliate le mele a spicchi. Distribuite gli spicchi di mela sul fondo della tortiera e se volete arricchite ulteriormente il fondo. (Per me uvetta sultanina e una pioggerella di cocco grattugiato.) Rovesciate sullo strato di mele la pastella preparata in precedenza. Infornate la torta a 180°C per circa 30 minuti. Una volta cotta, lasciatela freddare, quindi sformatela e decoratela con dello zucchero a velo. Ma è deliziosa anche così "nature" :)

Commenti

  1. Le torte di mele sono sempre le torte di mele. Fanno bene al cuore! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanto sono d'accordo con te. infatti è già la terza volta che la sforno :)

      Elimina
  2. Di una semplicità assoluta, sembra davvero buonissima!!
    Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa che infatti l'ultima volta l'ho fatta con mio figlio :)

      Elimina

Posta un commento